Metodo di studio per il liceo: i 7 ingredienti fondamentali

metodo di studio

Metodo di studio per liceo o università: esiste, ma per qualche motivo nessuno ne parla, né a scuola, né altrove. In effetti, se sei uno studente universitario, puoi aver sentito parlare di tecniche di memoria; si tratta di quei ragazzi che, di fronte alla tua facoltà, si propongono di memorizzare un numero di telefono in cambio di 2 minuti d’attenzione.

Se fai le scuole superiori e ancora non hai mai avuto la fortuna di incontrare questi giovani intraprendenti, ascolta un consiglio: quando li vedi, scappa! Non ho nulla contro chi prova a guadagnarsi da vivere in quel modo, ovviamente. Il problema, purtroppo, è che fanno parte di un sistema malato, che si riflette anche online.

Mi spiego meglio, in giro c’è chi ti promette risultati incredibili in poco tempo e il massimo dei voti senza fatica. Sia online che offline queste persone, sono coloro che, in passato, hanno seguito quel sogno e ne sono rimasti bruciati, così:

  1. Ti viene proposto qualche trucchetto eccitantissimo per memorizzare tante cose in poco tempo (esistono decine di tecniche per farlo, le trovi gratis su Liceale Promosso).
  2. Sorpreso, vieni convinto a spendere migliaia (non esagero) di euro in un corso sulla memoria e sul metodo di studio.
  3. Deluso dai risultati che non arrivano subito, ti accorgi di aver buttato via tanti soldi dei tuoi genitori: per rimediare alla spesa, sei costretto a vendere quel corso ad altri poveretti ignari della fregatura.

Come studiare bene e velocemente: non così

Ti parlo per esperienza personale, non fidarti mai di chi ti promette soluzioni facili senza sforzo: come vedrai anche in questo articolo, il duro lavoro ripaga sempre. Seguendo i tre step che ti ho raccontato qui sopra, ti ritroverai con meno tempo, soldi e fiducia nelle tue capacità. La promessa che posso farti è che mi impegnerò, qui su Liceale Promosso, a condividere con te gratuitamente TUTTE le tecniche vendute in quei corsi.

A proposito di ciò, oggi imparerai i sette ingredienti fondamentali per studiare bene e velocemente al liceo. Si tratta di tecniche applicabili anche all’università; l’ho fatto io stesso durante triennale e magistrale. Apprenderle al liceo, però, ha un potere enorme, visti i numerosi anni di studio che hai ancora davanti. Anzi, facciamo così, se ti piace Liceale promosso, parlane a un professore e mettici in contatto. Mi farebbe piacere confrontarmi con qualcuno che può aiutarci a cambiare le cose.

Premesse a parte, iniziamo finalmente con il primo ingrediente, sei pronto?

3,2,1…VIA!

Metodo di studio per il liceo:#1 Trova un senso

Riesci a trovare un senso in tutto ciò che fai? Se ci pensi, il valore di un’azione è determinato dal motivo per cui la si fa. Guarda le strisce pedonali, quanto è banale dipingere di bianco cinque rettangoli sul terreno? Eppure, i rettangoli in quel punto impongono alle automobili di procedere lentamente, e potrebbero, un giorno, salvare una vita. Adesso l’azione del dipingere rettangoli bianchi ha tutto un altro valore, non è così?

Allo stesso modo, studiare potrebbe sembrarti inutile, soprattutto in alcune occasioni o relativamente a determinate materie. Ripensa, in quella situazione, a un modo per mettere in pratica ciò che stai imparando. A come quella singola informazione possa avere un impatto nella tua vita.

Come in Le armi della persuasione di Robert Cialdini, quando si discute sul metodo migliore per farsi cedere il proprio posto in fila alla fotocopiatrice. Aggiungendo alla domanda “Potresti cedermi il tuo posto?” la frase “perché dovrei fare delle fotocopie”, cresce il numero di persone disposte ad accettare.

Soltanto ascoltare la parola “perché” dà un senso alle nostre azioni o a quelle di qualcun altro. La prossima volta che ti metterai sui libri, chiederti quale sia il senso del tuo impegno, ancora prima di capire come studiare bene.

Come studiare: #2 Prepara una strategia da comandante di guerra

Nella storia, esistono numerose guerre vinte dalla parte meno favorita, proprio grazie all’utilizzo di una strategia efficace. Così come negli scontri armati anche nel calcio, la squadra più debole è riuscita a vincere la partita. Penso alla partita tra Brasile e Paraguay che nel 1950 vedeva il Brasile superiore e supportato da un intero stadio.

Riassumo la vittoria dello sfavorito Paraguay con le parole di Gianni Brera, un giornalista italiano che commentò così quella partita:

«Se c’era stata una scuola calcistica in grado di fondere fantasia, innata sapienza tattica e contenimento dello sforzo, questa era proprio quella uruguagia. I brasiliani avevano patito innanzitutto la propria inferiorità strategica, e per questo persero 2-1.» (1)

Il secondo ingrediente per capire come studiare al meglio è quindi la strategia. Pianifica lo studio in anticipo e avrai risolto metà del lavoro prima di iniziare a leggere e ripetere. Stabilisci subito il numero di pagine da studiare, il tempo da dedicare alla raccolta delle parole chiave e al ripasso. Organizza un metodo di studio del genere e diventerai uno stratega migliore di Sun Tzu ne L’Arte della Guerra.

#3 Sii lungimirante come i mangiatori di marshmallow

Il marshmallow è quel dolce morbido e zuccherino di cui qualsiasi bambino (e non solo) è ghiotto. Grazie ai film americani abbiamo sognato di farne arrostire uno davanti a un falò. Un marshmallow aiuterà a migliorare il tuo metodo di studio all’università, non mi credi? Una ricerca sulla capacità di lungimiranza condotto in USA ha proprio come protagonista il famoso dolcetto a stelle e strisce.

L’esperimento si svolgeva in questo modo, un bambino veniva lasciato in una stanza con un marshmallow a sua disposizione. Aveva due possibilità, mangiarlo subito, o attendere il ritorno della persona che gli aveva lasciato il dolcetto. Nel caso in cui avesse resistito all’impulso di mangiarlo subito, avrebbe ricevuto come premio un secondo marshmallow.

Nel corso degli anni successivi all’esperimento, è stata registrata la carriera studentesca e lavorativa di ognuno dei bambini, i risultati hanno dell’incredibile. Chi mangiava il marshmallow senza attendere il ritorno dell’esaminatore otteneva, nel corso della propria vita, meno successi. La media scolastica, ad esempio, era più bassa se confrontata con quella di coloro che, da bambini, avevano rimandato il piacere istantaneo.

Ciò non vuol dire certo che il secondo marshmallow avesse proprietà miracolose 😉.  Rimandando la gratificazione al futuro per impegnarsi nel presente, però, chi aveva imparato la regola della lungimiranza da bambino otteneva risultati migliori.

Metodo di studio: #4 Usa il focus

Concentrarsi non è questione da poco, da questo ne derivano benefici grandiosi, come studiare bene e in meno tempo. Qui di seguito, ti racconto una storia (completamente inventata) che ti aiuterà a migliorare il tuo metodo di studio.

Ogni giorno un libro si sveglia e sa che dovrà essere più interessante di un social network, o lo studente si distrarrà. Ogni giorno, un social network si sveglia e sa che dovrà inviare un numero imprecisato di notifiche su qualsiasi argomento, o lo studente resterà concentrato. Non importa che tu sia uno studente universitario o frequenti le scuole superiori, l’importante è che tu spenga il cellulare e inizi a studiare.

In una guida di Liceale Promosso sulla procrastinazione parlo di una tecnica semplice per studiare senza distrarsi. Se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di leggerlo, una volta terminato questo articolo. In particolare, con la tecnica dell’Ulisse imparerai a mettere un freno alla tua voglia di distrarti. Rimandandola ad un secondo momento in cui avrai finito di studiare, potrai studiare meglio e poi dedicarti a pieno a ciò che più ti rilassa o diverte.

Come studiare: #5 Sii metodico

Il quinto ingrediente per un metodo di studio efficace è avere un metodo. Non molto originale, lo ammetto, ma è proprio ciò che manca nel cassetto degli strumenti dello studente medio. Esiste un modo corretto o più performante per raccogliere il materiale, ripetere l’argomento e ripassare l’intera materia. Un metodo di studio chiaro e definito farà la differenza tra una bocciatura e la promozione con lode al prossimo esame o compito in classe.

Non si tratta di tecniche assurde, o strani trucchi per imparare a studiare sott’acqua. Al contrario, puoi adottare fin da oggi accorgimenti per organizzare, comprendere e memorizzare senza dubbio di dimenticare qualcosa. Ne parlo meglio nella guida gratuita intitolata Come studiare bene, qui su Liceale Promosso. Troverai informazioni importanti sulla pianificazione dell’apprendimento, così come consigli utili sul metodo di studio per scuola e università.

Un suggerimento per una abitudine che dovresti nutrire ogni giorno consiste nel porti tante domande: stimola continuamente la tua curiosità prima, durante e dopo lo studio. Non solo lo studio ti sembrerà meno noioso e più di valore (torniamo al primo ingrediente), ma la tua memoria ti ringrazierà. Usando la curiosità come arma contro la dimenticanza, imparerai automaticamente come studiare bene.

#6 Conosci te stesso come un monaco buddista

Il miglior automobilista non è colui che ha la macchina più veloce, ma chi conosce meglio il proprio mezzo. Allo stesso modo, il miglior metodo di studio per il liceo non basta se non impari il tuo ritmo. L’errore che compiono in molti sta nel sottovalutare l’importanza della soggettività nello stile d’apprendimento.

Ad esempio, sei in grado di notare in quale momento della giornata riesci a studiare meglio? Ok, preferisci studiare di sera tardi, o addirittura a notte fonda, ma sei sicuro che questo comporti un risparmio in termini di tempo? Valuta il tuo rendimento, potresti accorgerti che studiare la mattina è più faticoso, ma ti permette di raggiungere gli stessi risultati nella metà del tempo. “Conosci te stesso“, un consiglio antico, ma mai vecchio, che ti aiuterà a sviluppare un metodo di studio efficace.

Oppure, sapevi che il cervello umano non è fatto per il multitasking? Impegnarsi nel seguire 4582943 attività diverse è controproducente, e si traduce in “fare tutto in modo peggiore”. Se prestassi attenzione a come funziona la tua mente quando provi a studiare, ti accorgeresti da solo che sarebbe meglio cambiare approccio. Ascolta il tuo corpo e la tua mente, imparerai di più rispetto a quanto possano insegnarti mille corsi sul metodo di studio.

Metodo di studio per il liceo: #7 Sforzati come un Sayan

Dragon Ball rappresenta uno dei cartoni animati più divertenti ed entusiasmanti della storia, “change my mind”. Interessante è il modo in cui il popolo dei Sayan, quello di Goku e Vegeta, reagisca allo sforzo. Nel corso degli episodi viene raccontato come i Sayan possano migliorare capacità, resistenza e poteri ogni volta che rischiano di morire.

In particolare, Goku sfrutta questa caratteristica per allenarsi, spingendo il proprio corpo al limite delle possibilità. Ogni volta che viene sconfitto, ha la capacità di rimettersi in piedi e tornare più forte di prima. Fuor di metafora, il settimo ingrediente è lo sforzo, l’impegno.

Così come il corpo di un Sayan, la mente umana è in grado di accrescere le proprie capacità in reazione a uno sforzo cognitivo importante. Può infatti assorbire informazioni se sottoposta a stimoli complessi, proprio come quando ripeti e non sei in grado di ricordare tutto. Maggiore è la fatica nel richiamare un concetto, ad esempio, maggiori saranno le probabilità di ricordarlo in un secondo momento.

Sfrutta questo principio quando studi; ripetere continuamente un argomento come un pappagallo è inutile e noioso. Piuttosto, lascia trascorrere del tempo tra una ripetizione e l’altra, l’impegno richiesto e i benefici saranno maggiori. L’ultimo ingrediente per acquisire un metodo di studio vincente, quindi, è quello di non aver paura di sforzare la mente.